“La versione di Wanda”, così la procuratrice racconta Icardi ai bambini

Prima modella, poi procuratrice, adesso anche scrittrice. E se l’anno scorso è stato il marito a presentare la sua biografia, stavolta è stata Wanda Nara a cimentarsi nella pubblicazione del libro. Un’altra versione della vita di Mauro Icardi, dopo che era stato lo stesso capitano dell’Inter a raccontarsi non senza scatenare qualche polemica come ricorderà qualcuno.

Si chiamaUn campione nel campo e nella vita’ ed è stato presentato lunedì a Milano davanti a oltre duecento persone. Nelle prime file c’era la sua famiglia al gran completo: i cinque figli, ovviamente Icardi, e anche la madre, arrivata dall’Argentina tre giorni fa per l’occasione. 

”Sono interista e il mio desiderio è che Mauro possa essere capitano a vita dell’Inter”, ha spiegato Wanda Nara ai giornalisti e ai tifosi presenti, nonostante la voce fosse un po’ rotta dall’emozione. 

Le domande di Inter e calcio sono un tabù, fatta eccezione per i bimbi presenti nella platea della Libreria Rizzoli nella Galleria Vittorio Emanuele, a chiedere del futuro del capitano nerazzurro. ”Vuole rimanere all’Inter – risponde Wanda – è molto legato a questa società. Vincere con la maglia nerazzurra è il suo sogno e con la perseveranza, come spieghiamo nel libro, si possono realizzare i sogni”. Uno è già diventato realtà: quello di essere il centravanti della nazionale. Un sogno realizzato dal ct Sampaoli che lo ha convocato nella selezione Albiceleste: ”E’ il nostro centravanti. Il nostro nove”.

Tra gli aneddoti venuti fuori in conferenza stampa, Wanda ha raccontato di come Icardi faccia fatica a digerire le sconfitte: ”Per più di mezza giornata resta muto. Cerchiamo anche di fare poco rumore per non disturbarlo”. Racconti di vita quotidiana che sono scritti anche nel libro per bambini scritto da Wanda Nara. ”Siamo una famiglia che vive di calcio ma il calcio aiuta anche a vivere nella maniera giusta”, spiega l’autrice. Il rispetto delle regole, dell’avversario, la cura del corpo, l’importanza dell’amicizia e dell’impegno, valori indispensabili nello sport e per crescere nella maniera corretta. E poi, qualche ‘segreto tecnico’ da Icardi che insegna come calciare, come fare una rovesciata o un dribbling. Consigli per essere, appunto, ‘Campione in campo e nella vita’.

Annunci

Maradona non molla Icardi: “Pagherà nella vita, Batistuta dieci volte meglio”

Maradona non molla Icardi. El Pibe de Oro, ospite da Maurizio Costanzo, è tornato a parlare dell’attaccante dell’Inter. Non è la prima volta che El Pibe de Oro si scaglia nei confronti del suo connazionale: il motivo è sempre lo stesso, la vicenda ormai un po’ stagionata sul triangolo con Wanda Nara e Maxi Lopez : “È un traditore e pagherà nella vita. Sul campo segna, ma non sempre. Batistuta è dieci volte lui”. Continua a leggere “Maradona non molla Icardi: “Pagherà nella vita, Batistuta dieci volte meglio””

Icardi festeggia il figlio di Maxi Lopez con Star Wars e Rovazzi!

Non mancava proprio nessuno, o forse sì. A casa Icardi si è festeggiato alla grande (e con qualche giorno in anticipo) il compleanno del figlio di Wanda Nara e Maxi Lopez, Valentino. Continua a leggere “Icardi festeggia il figlio di Maxi Lopez con Star Wars e Rovazzi!”

Maradona attacca ancora Icardi: “In Nazionale? Meglio un ex calciatore”

Ormai si sa, A Diego Armando Maradona non è simpatico Mauro Icardi. El Pibe in un’intervista a Radio Rivadavia ha parlata della convocazione dell’attaccante nerazzurro con l’Argentina: “Se fossi il commissario tecnico al posto  di Icardi, preferisco convocare Bazan Vera (ex calciatore di 44 anni ndr). Icardi sia la settima non la quarta scelta. Il suo agente ha chiamato Bauza, non parliamo più di Icardi. Mi piace molto Lucas Pratto, lasciamolo lontano Icardi”, ha detto Maradona.

Continua a leggere “Maradona attacca ancora Icardi: “In Nazionale? Meglio un ex calciatore””

Icardi un’altra doppietta: ecco Isabella 

Momento d’oro per Mauro Icardi. Dopo aver placato le polemiche dovute alla sua autobiografia con la doppietta al Torino, il nerazzurro ne ha siglata appena un’altra. In casa Icardi infatti si festeggia, infatti, la nascita di Isabella.

Nella serata di ieri, alle 22.04, Wanda Nara, compagna e procuratrice del giocatore ha regalato una nuova gioia a Maurito. Dopo Francesca, nata nel gennaio 2015, Isabella arriva proprio nel giorno dell’anniversario della coppia come scrive lo stesso capitano dell’Inter su Instagram.

Wanda Icardi, la sexy Raiola di Maurito

Alla fine hanno vinto loro. Dopo la bufera di polemiche legato al libro biografia, Mauro Icardi ha risposto alle critiche vincendo praticamente da solo la gara con il Torino. Una doppietta per rispondere ai tifosi e per salvare la panchina di Frank De Boer.


E la sua Wanda se lo gode. La compagna procuratrice del bomber nerazzurro ha festeggiato il ritorno al gol con dei post su Instagram in cui ha voluto sottolineare la doppietta del suo maurito.

Avevano ragione loro: l’Icardi visto ieri sera può permettersi di dire e scrivere quello che vuole in questo momento. Articoli, biografie, saggi, enciclopedie: se i risultati sono i gol (e il business del suo libro) nessuno può contestargli neanche una virgola. Lui è l’Inter e probabilmente l’Inter senza di lui sarebbe poca cosa. Se ne faccia una ragione la Curva Nord. In fondo il calcio si basa sulla convenienza: e oggi la cosa che più conviene ai tifosi interisti è deglutire l’amaro boccone delle pagine di quella maledetta biografia e aggrapparsi ai gol dell’argentino per tentare di scalare la classifica.


Si lasci perdere l’uomo “bambino” e si pensi al grande giocatore. E attenzione alla sua lady. Infatti, la figura della formosa compagna del capitano non dev’essere assolutamente sottovalutata. La signora sembra saperci fare nel ruolo di Agente. Una specie di Mino Raiola al femminile, con una differenza di curve con indifferente.


Nessuno come lei sa vendere il suo “assistito”. Nessuno come lei sa proteggere il suo “cliente” quando la combina grossa. Nessuno come lei sa assicurare gli interessi del marito, anche perché sono anche i suoi. Quindi, cari interisti coccolatevi la famiglia Icardi nonostante le sue stravaganze: adesso vi serve come il pane, per l’orgoglio nel calcio c’è sempre tempo. Soprattutto tenetevi stretta lei: la bella Wanda. Tutto le scelte del partner dipendono da lei. E poi, diciamocelo, chi non vorrebbe sedersi a tavolino per trattare con lei.