E Mourinho sbarca anche su Google Maps

Probabilmente da quel 22 maggio 2010 anche i tifosi dell’Inter non avevano fatto altro che pensarci. E forse a José Mourinho non avrebbero dedicato solo una strada, ma un intero quartiere. Per adesso, però, lo Special One dovrà accontentarsi della via che porta il suo nome.

A Setubal è stata inaugurata dalla sindaca Maria das Dores Meira la Avenida José Mourinho: quasi un kilometro e mezzo di strada sul lungomare della cittadina che ha dato i natali al tecnico portoghese del Manchester United.

Significativa è stata la scelta della prima cittadina: quella via infatti il nome ce l’aveva già ed era Rua da Saude, ma la Meira ha deciso che i 22 trofei internazionali vinto da Mou erano sufficienti per ribattezzare quel tratto con il nome dell’allenatore. Quindi se dovreste trovare il suo nome tra i suggerimenti di Google Maps, non disinstallate l’App, non è impazzisca: se vi trovate nei pressi di Avenida Mourinho, significa che siete a Setubal!

Annunci

Pogba pesa ancora sulle casse della Juve: multata per la commissione da 49 mln a Raiola

Nonostante sia ormai solo un lontano ricordo, Paul Pogba pesa ancora sulle casse juventina. I bianconeri infatti saranno multatati per le irregolarità nella cessione di Paul Pogba al Manchester United, squadra con cui ha appena vinto l’Europa League. È quanto rivela il settimanale tedesco Der Spiegel, che grazie alle rivelazioni di Football Leaks, aveva diffuso la notizia (documenti alla mano) secondo cui l’agente Mino Raiola aveva intascato 49 milioni per il passaggio del suo assistito ai Red Devils.
Una commissione spropositata, nonostante i Red Devils abbiamo sborsato 105 milioni di euro per assicurarsi il francese. Cifre che avevano portato Fifa ad aprire un’inchiesta sul caso e – stando a quanto rivelato – la Fifa stessa avrebbe prodotto già a febbraio un documento di 12 pagine nel quale spiega le motivazioni della multa pari a 65 mila franchi svizzeri, cioè circa 57 mila euro. Secondo la Fifa, la Juve avrebbe infranto la regola della TPO, la cosiddetta Third-Party Ownership, ora vietata nel calcio. Questa formula permetteva a procuratori e agenzie detenere parte dei cartellini dei calciatori. Ora però, possono appartenere solo alle società di calcio.

La Fifa avrebbe avviato l’inchiesta già il 28 agosto 2016: i dirigenti del Manchester hanno fatto sapere di non essere a conoscenza dell’esistenza di un contratto tra la Juventus e Raiola che prevedeva una provvigione in caso di cessione superiore ai 90 milioni.

Da San Siro alla Bocconi, Park Ji-Sung riprende i libri a 38 anni

È difficile studiare se devi giocarti la Champions League con il Manchester United. Soprattutto se vieni dalla Corea del Sud, un paese in cui è più facile diventare famosi grazie agli studi che tirando calci ad un pallone. Lo sport dei calci, da quelle parti, si chiama taekwondo. Continua a leggere “Da San Siro alla Bocconi, Park Ji-Sung riprende i libri a 38 anni”

Pogba, calciatore e stilista: ecco la sua collezione per Adidas

Ormai Paul Pogba è diventato un marchio. Come visto qualche giorno fa su Twitter, con la sua personalissima emoji, l’ex juventino ha deciso di collaborare con Adidas per creare una sua linea d’abbigliamento.

Continua a leggere “Pogba, calciatore e stilista: ecco la sua collezione per Adidas”

Il regalo di Natale della moglie di Ibra? Ibra!

“Cosa hai regalato a tua moglie per il suo compleanno?”. “Niente, lei ha già Zlatan”. Così rispondeva Ibrahimovic qualche anno fa a un giornalista. E anche quest’anno alla bella Helena Seger, moglie del campione svedese, è toccato il solito regalo “riciclato”. Continua a leggere “Il regalo di Natale della moglie di Ibra? Ibra!”

L’avversione di Ronaldo alle scarpe nere

L’accessorio fondamentale dell’abbigliamento di ogni calciatore, si sa, sono le scarpe. Negli ultimi anni con l’irruzione sempre più massiccia degli sponsor nel business del pallone (è il caso di dirlo) ne abbiamo viste di tutti i colori. Continua a leggere “L’avversione di Ronaldo alle scarpe nere”

Il pazzo Natale di Ibrahimovic: fa gli addominali nudo sulla neve – VIDEO

Mentre il mondo intero, colleghi inclusi, era intento ad abbuffarsi durante il cenone della vigilia, Zlatan Ibrahimovic si allenava sulla neve. Continua a leggere “Il pazzo Natale di Ibrahimovic: fa gli addominali nudo sulla neve – VIDEO”

Ibra e la sua statua: “Se vai a New York c’è quella della Libertà, a Stoccolma quella di Zlatan”

“Gli dovrebbero fare una statua”. Quante volte abbiamo sentito dire questa frase riferita a qualcuno? Infinite. Anche nel calcio, a volte, capita di ascoltarla. Chissà quante volte l’hanno detta i tifosi delle squadre di Zlatan Ibrahimovic. Malmö, Ajax, Juventus, Inter, Barcellona, Milan, Paris Saint Germain, Manchester United. Milioni e milioni di tifosi lo hanno adorato come una divinità e siccome fino ad ora nessuno ci aveva pensato, ci ha pensato lui. Continua a leggere “Ibra e la sua statua: “Se vai a New York c’è quella della Libertà, a Stoccolma quella di Zlatan””

Maglia al contrario per il Re delle rovesciate: Moussa Sow

Com’è bello fare gol a testa in giù. Non a caso il Fenerbahce ha scelto una maglia speciale per celebrare l’ennesimo gol in sforbiciata di Moussa Sow. La società turca per questo motivo ha deciso di personalizzare la sua divisa numero 17 con il nome capovolto. Continua a leggere “Maglia al contrario per il Re delle rovesciate: Moussa Sow”