Dedica confusa di Insigne: mostra la maglia di Zielinski al posto di quella di Milik

Curioso scambio di persona dopo il gol di Insigne in Napoli-Feyenoord: il fantasista del Napoli avrebbe voluto esultare mostrando la maglia di Arkadiusz Milik ma qualcosa è andato storto.

Al posto della maglia dell’attaccante operatosi proprio in questi giorni per un nuovo infortunio al legamento crociato, Insigne ha mostrato la maglia di Zienliski che però è sano come un pesce.

Se Milik si sarà fatto una bella risata davanti alla TV, Zielinski invece avrà fatto gli scongiuri…

Annunci

Immobile-Insigne: nemici-amici, ma chi paga la cena?

Ciro e Lorenzo, nemici-amici. Nonostante le carriere di Immobile e Insigne si siano separate dopo la trionfale promozione con il Pescara in Serie A nella stagione 2011-2012, i due ‘scugnizzi’ lanciati da Zeman hanno mantenuto i rapporti anche fuori dal campo.

Sarebbe stato assurdo il contrario. Il loro feeling in campo non poteva che essere l’espressione di una grande amicizia. Basti pensare che solo loro due in quel Pescara dei miracoli misero a segno 46 dei 90 gol totali degli abruzzesi. Un anno d’oro che li ha consegnati definitivamente al calcio che conta. In diverse occasioni ci hanno fatto divertire con i loro sketch: dai tempi dell’Adriatico, fino al recenti siparietti in Nazionale. Per non parlare delle loro foto “social” (un esempio questa con Verratti).


Oggi Ciro e Lorenzo vivono due momenti diametralmente opposti. Il primo si è conquistato a suon di gol l’amore dei tifosi della Lazio, mentre l’altro non sta vivendo un buon periodo sia nelle prestazioni, sia nei rapporti con il tecnico Sarri.

Nel prossimo turno i due si incontreranno di nuovo sul terreno di gioco del San Paolo per l’anticipo serale tra Napoli e Lazio. Una sfida speciale, dietro cui c’è una scommessa.

Infatti gli attaccanti hanno fatto un patto: chi uscirà sconfitto dalla gara, sarà costretto a pagare la cena all’altro. Un motivo in più per far bene. Siamo sicuri però che tutti e due non farebbero poi tanta fatica a mettere mano al portafoglio per offrire la cena all’amico.

Mertens, ma come ti travesti? Ad Halloween diventa Insigne

Sei un calciatore del Napoli, notte di Halloween. Ti invitano ad una festa a tema all’ultimo, ma non hai un vestito. Frughi nell’armadio, corri in magazzino, scendi giù in cantina: niente. Solo se sei un genio puoi salvarti. Ti giri ed è ecco accendersi la lampadina. Come in campo, hai il guizzo che ti svolta la serata: ma solo se ti chiami Dries Mertens.

L’attaccante partenopeo ha appena diffuso sui social lo speciale travestimento indossato nella notte più spaventosa dell’anno. Lui e la moglie ua Kat Kerkhofsnon  si può. Niente Gomez e Mortisia Addams, niente scheletri, nessuna bambola assassina o citazioni di film horror. I Mertens per Halloween hanno vestito i panni da…giocatori del Napoli!

Dries ha scelto una parrucca bionda ossigenata e la maglia numero 24. Kat, invece, ha optato per una cresta e una maglia numero dieci. Insomma, si sono travestiti da Insigne e Hamsik.

Chissà se i compagni dell’olandese gli perdoneranno il fatto di essere stati scelti a ‘modelli dell’orrore’, come Frankenstein, Dracula o lo Yeti, per dirne alcuni. Lui intanto, ruffiano, pubblica la foto commentando: “quando tu e tua moglie non avete i costumi per Halloween” con tanto di hashtag #ouridols.